LA REGIONE SICILIA SALVA LE AUTO STORICHE VENTENNALI

Schermata 2016-02-27 alle 00.16.53Daniele Spataro

È fatta! Alla fine di un lungo lavoro svolto dai Club ASI di Sicilia, grazie all’istancabile lavoro di Giovanni Di Lorenzo, comunico ufficialmente che ieri, alle ore 15.36′.57″, è stato approvato l’articolato legislativo per cui le auto d’interesse storico e collezionistico con anzianità dai 20 ai 29 anni, dal 2016, nella nostra meravigliosa Terra di Sicilia, torneranno a godere dei benefici fiscali. Corre l’obbligo di ringraziare l’Assemblea Regionale Siciliana, tutti i Deputati, e particolarmente l’Onorevole Marika Cirone Di Marco che, insieme ad un ottimo Presidente Ardizzone, hanno condotto ed indirizzato i lavori sul giusto binario. Grazie a tutti. Così il mondo del motorismo storico siciliano festeggia, difende e proietta verso il fururo la propria, prestigiosa, storia.

La battaglia per salvare le auto storiche siciliane con età compresa tra 20 e 29 anni, finite come è noto nel mirino con la Legge di Stabilità del 2015 è stata lunga e tutt’altro che facile.

“Il parco motoristico siciliano di interesse storico deve essere salvaguardato. Imporre il pagamento della tassa di proprietà così come previsto dalla norma della finanziaria nazionale che di fatto abolisce i benefici previsti per le auto storiche con un’età di immatricolazione compresa tra i 20 ed i 29 anni, danneggerebbe i tanti collezionisti siciliani”. Lo avevano detto a suo tempo il presidente del gruppo PD all’Ars (Assemblea della Regione Sicilia) Baldo Gucciardi e la parlamentare Marika Cirone.

“L’articolo 17 dello Statuto siciliano – ricordò a suo tempo Marika Cirone –  riconosce una potestà legislativa su comunicazioni e trasporti  che potrebbe dare alla nostra regione la possibilità di non recepire la norma nazionale. In seconda commissione sono stati sentiti i rappresentanti del Coordinamento spontaneo tra club federati Asi e le associazioni di motorismo storico siciliane. I componenti della commissione – spiega – sono statati concordi sulla necessità della salvaguardia del parco motoristico di interesse storico siciliano ed hanno deciso di proporre una norma che regolamenti la materia. Il prossimo passo – conclude la parlamentare Pd – sarà la presentazione di un ddl che tratti nello specifico tutte le problematiche del settore motoristico storico”.

La Sicilia, che è Regione a Statuto Speciale, ha tanta passione per le auto e le moto storiche e questa è cosa che è ben nota da tempo. Un Coordinamento spontaneo fra i vari Club siciliani di auto storiche è stato il vero motore dell’iniziativa.

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest