NIZZA, UNA STRADA PER JULES BIANCHI

Schermata 2016-07-03 alle 17.10.38Gabriele Mutti

Nizza dedicherà una strada a Jules Bianchi: è la via che attualmente si chiama Rude du Sapin. La cerimonia è prevista lunedì 23 gennaio alle ore 16 e 45.

A un anno e mezzo dalla morte di Jules Bianchi, avvenuta come è noto il 17 luglio 2015 in seguito alle conseguenze del grave incidente che ebbe nel corso del Gran Premio del Giappone di Formula 1 del 2014, la sua città natale, Nizza, ha deciso di dedicargli una via.

Rue du Sapin cambierà così nome, diventando Rue Jules Bianchi. Ad annunciarlo è stato il sindaco della cittadina della Costa Azzurra, Christian Estrosi.

La cerimonia si svolgerà il 23 di gennaio alle ore 16 e 45 all’angolo tra Rue du Sapin e Avenue Pierre de Coubertin.

Nelle ultime ore, inoltre, il team francese Tech1 Racing che prende parte all’Eurocup Formula Renault 2.0 ha annunciato che esporrà sulle proprie monoposto il logo della Jules Bianchi Society.

Il giovane e sfortunato pilota si era messo in luce in Formula 1 conquistando quell’anno due punti durante il GP di Monaco con la Marussia, punti che poi si riveleranno fondamentali a fine stagione per la prosecuzione della carriera di questo team nella massima formula.

Il 5 ottobre 2014 nel corso del Gran Premio del Giappone, a causa della pioggia, Bianchi uscì di pista e colpì una gru mobile, ferma nella via di fura per rimuovere la Sauber di Adrian Sutil, uscito di pista nel giro precedente. Bianchi fu trasportato al reparto di terapia intensiva di un ospedale nipponico e subì un intervento per ridurre un ematoma al cervello.

A novembre Bianchi, sempre privo di conoscenza, fu trasportato a Nizza per proseguire le cure. Il 18 luglio 2015 la famiglia del pilota annunciò la morte del giovane dopo più di nove mesi di coma. Nel 2014 Bianchi era anche test driver per la Ferrari, che era intenzionata a confermarlo nel 2015 in questo ruolo. Nonostante il notevole aumento delle misure di sicurezza nei circuiti nei 21 anni precedenti, Bianchi è il primo pilota automobilistico a morire per un incidente in una competizione di Formula 1 dopo Roland Ratzenberger e Ayrton Senna al GP di San Marino 1994. I funerali si tennero il 21 luglio nella cattedrale di Nizza intitolata a Santa Reparata alla presenza dei più importanti piloti e manager di Formula 1. Al termine il suo corpo fu tumulato nel cimitero di Nizza.

www.julesbianchisociety.org/

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest