SALONE DI PARIGI, COME ANDARCI E DOVE DORMIRE

Parigi – Sabato 4 ottobre dopo le due giornate dedicate alla stampa si inaugura ufficialmente il Salone di Parigi, il ‘Mondial de l’Automobile 2014’ come viene definito da alcuni anni in ossequio alla ‘grandeur’ tipica dei nostri cugini transalpini e che rimarrà aperto fino a domenica 19 ottobre. La manifestazione è ospitata nel grande spazio espositivo di Porte des Versailles, e più avanti elenchiamo in sintesi le tante novità che invogliano ad andare a vedere questa manifestazione. Ma come si fa ad andare al Salone e quali sono i mezzi da prendere? E soprattutto: dove dormire con tutti gli alberghi pieni? Vi proponiamo una interessante alternativa al riguardo per trovare un pernottamento in extremis se non avete potuto pianificare per tempo il vostro soggiorno.

Alitalia_a321-100_i-bixk_arp

IN AEREO – Collegamenti con l’aeroporto di Roissy-Charles de Gaulle sono possibili da molte città italiane tramite Alitalia, Air France/KLM e varie linee low cost. Però in quest’ultimo caso occorre tenere presente che molte linee aeree atterrano all’aeroporto di Beauvais, che dista un paio d’ore di autobus dalla città ed è sconsigliabile per chi ha fretta. Da Roissy basta prendere un treno della RER (Reseau Express Regional) fino alla stazione di Denfert/Rochereau e da qui con il metro si può raggiungere comodamente il Salone.

IN TRENO – Da Milano si può andare a Parigi con il TGV , partenze alle ore 6.00, 8.50 e 16.10 (ferma a Novara, Vercelli, Torino Porta Susa, Oulx/Sestriere, Bardonecchia e Modane). Il percorso viene coperto in 7 ore e 20 minuti. Arrivo a Paris Gare de Lyon. Treni per il ritorno partono da Parigi alle 6.41, 10.41 e 14.41. Servizio di prima e seconda classe, con vettura ristorante/buffet/bar.

Da Venezia Santa Lucia parte alle 19.20 l’Euronight 220 per Parigi con fermate a Mestre, Padova, Vicenza, Verona, Brescia, Milano Centrale e Dijion. Arrivo a Parigi alla Gare de Lyon alle 9.30.

14084233tgv-jpg

Da Parigi l’Euronight 221 parte alle 19.59 dalla Gare de Lyon, con arrivo a Venezia Santa Lucia alle 9.35. Le fermate sono le stesse dell’Euronight 220.

Servizio di cuccette e vagone letto con prezzi da 35 a 275 €. Questo servizio è organizzato da Thello.

IN METRO – A Parigi si può raggiungere il Salone usando la linea M12 (si scende a Porte des Versailles) e M8 (si scende a Balard). Muovendosi per Parigi è bene tenere presente che secondo uno studio fatto dalla Michelin e pubblicato nella sua guida verde su Parigi, non esiste un punto della città che sia più lontano di 300 metri da una fermata del metro.

IN TRAM – Si possono utilizzare le linee T3 e T2 e si scende alla fermata di Porte des Versailles.

IN AUTOBUS – Si possono utilizzare le linee 39 e 80 e si scende a Porte des Versailles.

I BIGLIETTI DEI MEZZI – Si possono acquistare già in Italia (dove costano meno) o direttamente alle biglietterie parigine vari tipi di tesserine elettroniche valevoli da 1 a 3 giorni che consentono di accedere a tutti i mezzi pubblici di Parigi, compresi i treni della RER, e che sono molto più convenienti rispetto ai biglietti tradizionali.

linea_metro_parigi

I BIGLIETTI DEL SALONE – Il biglietto costa 14 €, i giovani da 10 a 25 anni pagano 8 €, i bambini sotto i 10 anni entrano gratis, i gruppi di almeno 15 persone pagano 12 € a testa. I biglietti si possono acquistare anche dall’Italia via Internet, collegandosi al sito citato al termine del testo di questa news.

GLI ORARI DEL SALONE – Normalmente è aperto dalle 10 alle 20, il giovedì e il venerdì fino alle 22.

DOVE DORMIRE – Difficilissimo trovare un albergo, ma un’alternativa è costituita da Airbnb, che affitta appartamenti ammobiliati (minimo due giorni) e che opera a livello mondiale (www.airbnb.it) . I prezzi e il comfort sono gli stessi di un albergo di buon livello, ma lo spazio a disposizione è decisamente superiore rispetto a quello classico di una camera d’albergo.

LE NOVITA’

Ecco una sintesi delle novità presentate dalle varie Case al Salone di Parigi. Come si vede l’elenco è piuttosto nutrito, a dispetto di quella regola non scritta che in passato aveva indotto molti Costruttori a rinunciare a presentare delle novità nell’ambito di un Salone, per evitare che si perdessero nel ‘mare magnum’ dei tanti nuovi modelli presenti. Una scuola di pensiero che è stata smentita dai fatti e che ha praticamente indotto tutti a fare dietro front.

ALFA ROMEO presenta la 4C Spider.

ASTON MARTIN la Vanquish Carbon Edition.

AUDI i restyling di A6 e A8, la TT Sportback e la nuova TT Roadster.

BENTLEY la Mulsanne Speed con motore da 537 cavalli.

BMW la Serie 2 Cabrio,

CITROEN la C1 Urban Ride Concept, un mini SUV, la C4 Cactus Airflow, la Divine DS Concept, il restyling della DS3 e le serie speciali di DS3 e DS3 Cabrio Ines de la Fressange.

DACIA la Duster Air.

FERRARI la 458 Speciale A.

FIAT la 500X a quattro ruote motrici.

FORD il restyling della C-Max. le nuove Mondeo e S-Max.

HONDA il restyling della Civic e la nuova versione Sport, l’inedita HR-V e la nuova Jazz.

HYUNDAI la i20 Coupé.

INFINITI il SUV QX70S Design.

JAGUAR la berlina XE.

JEEP la Renegade.

KIA il restyling della Venga e la nuova Sorento.

LAMBORGHINI la Asterion LPI 910-4.

LAND ROVER la Discovery Sport, la Range Rover Evoque SW1 Special Edition e la Range Rover Sport SVR.

LEXUS la NX by will.i.am.

MAZDA la nuova MX-5 e la nuova Mazda 2 anche con motore diesel 1.5.

MERCEDES-BENZ la AMG GT, il restyling della Classe B, la CLS 63 AMG Shooting Brake by Spencer Hart e la nuova C 63 AMG biturbo da 510 cavalli.

MINI la 5 porte e la Superleggera Vision.

MITSUBISHI la Outlander PHEV Concept-S.

NISSAN la Pulsar Nismo.

OPEL la nuova Corsa e la Adam S.

PEUGEOT un’edizione speciale della 208 GTI e la 208 Hybrid Air 2L, la 308 GT, il restyling della 508, la Exalt Concept e il crossover Quartz.

PORSCHE il restyling della Cayenne (anche ibrida plug-in) e la Cayenne S E-Hybrid da 416 cavalli.

RENAULT la nuova Espace, la Eolab da 100 km con un litro e la Sport R.S. 01 da 500 cavalli.

SKODA la nuova Fabia.Nuova Skoda Fabia, ora è “tagliente” e personalizzabile

SMART le nuove Fortwo e Forfour.

SUZUKI la nuova Vitara.

TOYOTA la CH-R concept.

VOLKSWAGEN la nuova Passat, la Golf Alltrack e la Passat GTE ibrida da 218 cavalli.

VOLVO la nuova XC90 anche in versione R-Design.

Info su: www.mondial-automobile.com

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest