RIFLESSIONI SU MILANO AUTOCLASSICA

Spenti i riflettori di Milano AutoClassica nelle aree 14 e 18 di Milano Rho Fiera, è tempo di alcune riflessioni su questa manifestazione che ha acquisito un suo importante spazio fra gli eventi del settore.

Scontata la grande affluenza di pubblico, salta all’occhio come le Case stiano utilizzando sempre più le mostre di auto storiche per creare agganci con il prodotto di oggi: anche in questo senso diventa logico chiedersi quanto Alfredo Cazzola riesca a portare avanti il suo progetto del Salone dell’auto a Milano, con il recente ingresso di Verona Legend Cars che si svolgerà a Verona Fiere dall’8 al 10 maggio, senza dimenticare l’Expo che aprirà i battenti il 1° maggio e che rischia di “fagocitare” altre manifestazioni che si svolgano in quel periodo nello stesso polo fieristico (senza dimenticare le problematiche legate alla ricerca di un posto negli alberghi della zona, per espositori e visitatori).

Indubbiamente si prova un senso di tristezza pensando al passato di questa Casa nel vedere che l’unica Lancia moderna esposta era la Ypsilon a cinque porte, che oltretutto all’estero viene proposta con il narchio Chrysler, al pari della Delta che è giunta ormai a fine carriera. Ma così va il mondo…

L’altra preoccupante cartina di Tornasole è costituita dalla presenza di tre sole testate a livello di editoria specializzata (Ruoteclassiche, Automobilismo d’Epoca ed EpocAuto, a parte ovviamente La Manovella che è l’organo ufficiale dell’Asi e che essendo distribuita gratuitamente a tutti i soci ha una presenza marginale nelle edicole). Con Octane Italia fermo da molti mesi (tra l’altro l’edizione francese ha appena sospeso le pubblicazioni), Auto d’Epoca che è diventato a cadenza bimestrale e la sparizione dalle edicole di Gentleman Collectors e di Gente Motori Classic (coinvolto nel crac di Play LifeStyle Media) il quadro è tutt’altro che rassicurante. E visto che molti stand erano dedicati al fuoristrada d’epoca (anche in questo caso non mancavano gli agganci col prodotto di oggi) va detto che anche in questo caso le riviste di settore languono: sparita Auto & Fuoristrada rimangono soltanto Tutto Fuoristrada, La mia 4×4 ed Elaborare 4×4, con altre testate che hanno puntato sulla sola versione digitale. Nessuna di queste tra l’altro aveva uno stand a Milano AutoClassica…

www.milanoautoclassica.com/

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest