MUSEO NICOLIS: UNA MASERATI ALLA CORTINA FAB RACE

Villafranca, 6 agosto 2015 – La sfida è irresistibile e pochi, ammettiamolo, avrebbero il coraggio di rinunciare alla corsa più stravagante (o, meglio, extra-vagante, come sottolineano gli organizzatori) dell’estate ampezzana. Gli ingredienti ci sono tutti: ci sono Cortina e le Dolomiti, dove natura e bellezza danno il meglio di sé; c’è il Cortina Car Club che per la prima edizione della “Cortina Fabulous Race” ha attinto, niente meno, che ai misteri dell’Ispettore Clouseaux e dell’ inafferrabile Pantera Rosa, tracciando un itinerario spettacolaree misterioso che il 28, 29 e 30 agosto porterà sulle strade ampezzane le auto d’epoca e le luxurycars più belle e prestigiose.

Vale la pena ricordare che il film “La Pantera Rosa” fu girato nel 1963 proprio all’ interno del Cristallo Hotel Spa & Golf, resort cortinese da cui partiranno gli equipaggi a quattroruote, pronti a sfidarsi nella avventura più glamour dell’estate, a superare prove di abilità e a risolvere gli enigmi che non verranno svelati fino al giorno della partenza. In omaggio al grande Ispettore Clouseaux,infatti,  l’ordine è: nessun indizio prima di venerdì 28 agosto.

Per questo, l’equipaggio del Museo Nicolis di Villafranca che partecipa alla Fabulous Race con una scintillante Maserati 3500 GT Spider Vignale del 1960 (al volante, la Presidente del Museo Silvia Nicolis) è particolarmente agguerrito e pronto ad affrontare gli enigmi di questa gara-non gara che si preannuncia spettacolare e divertente.

La vettura, va da sé, ha le carte  in regola per competere da protagonista. Lanciata nel 1957, la 3500 GT coupé della carrozzeria Touring si rivelò subito come un grande successo commerciale per la Casa del Tridente che decise di affiancare alla versione coupé anche la spider. Disegnata da Giovanni Michelotti, uno dei più prolifici designer italiani del dopoguerra, e vestita dalla Carrozzeria Vignale, la spider fu costruita sul telaio della coupé accorciato di 100 mm e fu presentata al Salone di Torino del 1959 già dotata di freni a disco anteriori, diventati poi di serie su tutta la gamma a partire dal 1960. Prodotta in soli 242 esemplari nel periodo 1959 -1964,  la vettura presenta 6 cilindri in linea/3485 cc, ha una potenza massima di 220 CV a 5.500 giri/min e può raggiungere una velocità massima di 230 km/h.

Questa è una delle vetture italiane più ammirate del Museo Nicolis, oggi uno dei più importanti Musei privati in Italia e in Europa. Custode di ben 8 collezioni di pezzi rarissimi, il Nicolis ospita 200 auto e 105 moto d’epoca, 120 biciclette dalle origini ai giorni nostri, 120 strumenti musicali, 500 macchine fotografiche e 100 macchine per scrivere, piccoli velivoli, una rara collezione di Volanti di Formula 1 e  preziosi accessori da viaggio “Vintage”.

Per informazioni: Museo Nicolis – tel. +39 045 630 32 89 – 045  630 49 59 – Via Postumia – 37069 Villafranca di Verona

www.museonicolis.com: museonicolis@museonicolis.com;

 

 

 

 

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest