MOSTRA SCAMBIO OSNAGO, UN SUCCESSO

Foto Carlo presentatoreCarlo Carugati 

Due giornate di sole hanno favorito  la 8^ edizione di questa  Mostra Scambio dedicata all’appassionato di auto storiche Dino Cordaro,  prematuramente scomparso.  Ma la crescita di questa Fiera, organizzata dall’Associazione Amici della Paraplegia,  per raccogliere fondi per la Fondazione “Giorgio Brunelli” per la Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale, deve il suo successo alla caparbietà del suo ideatore, Angelo Colombo, ed al suo Staff, ormai consolidato, che è rassicurante per gli espositori e crea entusiasmo nei partecipanti.

Chi viene alla Mostra Scambio di Osnago, come espositore o visitatore, torna e tornerà perché questa Fiera, diventa sua, come una casa di vacanza, dove si torna a trovare gli amici e vivere insieme due giornate conviviali. Mai come quest’anno fino all’ultimo giorno prima dell’apertura, abbiamo ricevuto telefonate di espositori che richiedevano di poter partecipare ed ancora, nella giornata di domenica, visitatori che chiedevano indicazioni stradali per raggiungere la Fiera.  Sotto il motto  “Chi Aiuta l’Uomo aiuta se stesso”  tutto l’utile gestionale della manifestazione viene devoluto ogni anno per questa causa di solidarietà a favore della Ricerca sulle Lesioni del Midollo Spinale. All’ingresso della Mostra Scambio (una delle rare manifestazioni ad ingresso e parcheggio, gratuito ), il visitatore veniva subito attirato dal tema di quest’anno: gli 80 anni della Fiat 500, meglio conosciuta come “Topolino”  con due splendidi esemplari delle versioni, Trasformabile e Belvedere, dell’ultima serie della Fiat 500, la C.  A completare il primo colpo d’occhio anche  uno splendido Moto Guzzi Cardellino del 1962, un omaggio all’appassionato motociclista Antonio Colombo.

DSC06642

Tante le Topolino presenti.

Presso la Fontana del Centro Fiera di Osnago si poteva ammirare l’esposizione di tre vetture in abito da sera,  di grande valore storico,  messe a disposizione da un importante collezionista, ormai divenuto partner ad honorem dell’Associazione Amici della Paraplegia. In ordine di marca : Alfa Romeo 1900 Super Sprint Zagato del 1955, vettura prodotta in soli 40 esemplarie due opere d’arte di Pininfarina: Lancia Aurelia B 20 coupè 4^ serie del 1954, prodotta in 745 esemplari ed al centro la versione Spider, la B 24 S del 1955, prodotta in soli 242 esemplari (si possono vedere questa due auto nella foto nella home page accanto al titolo).

La manifestazione ha avuto il patrocinio del Comune di Osnago  e di Colle Brianza, oltre a 35 associazioni quali : Registro Autobianchi – Registro Fiat Italiano – Registro Gilera di Arcore – 500 Club Italia di Garlenda –  Club Dante Giacosa di Lecco – Classic Club Italia – Veteran Car Club di Como – 1° Club Nazionale di Besozzo – Maggiolino Club Italia – Club Old Motors- Club di Bergamo – Le Nonnette Ruggenti  – Club Auto d’epoca di Lesmo,  Club NSU di Bresso,  Brianza Classic Team di Bosisio Parini – Moto Club di Carate Brianza – Vespa Club di Cantù – Vespa Club di Gorgonzola – Vespa Club di Lecco – Moto Club di Cornate d’Adda-  Moto club di Merate – Antiche Moto di Brianza di Castello B.za – Vespa Club di Milano – Vespa Club di Bulciago – MCB di Capriano di Briosco – Club Fiat 600 Liguria –Brianza Moto storiche di Garbagnate Monastero – Auto Storiche di Cantù – FMI – Club MAMS di Monza.

Lo stand del Club Kadett.

Presenti anche quest’anno gli amici del  Kadett.it ( www.kadett.it ), provenienti da Taranto, che in collaborazione con A.A.V.S  ( Associazioni Amatori Veicoli Storici ) www.aavs.it hanno dedicato lo stand alla prima Kadett a trazione anteriore, la versione D prodotta dall’autunno del 1979 al 1984. Gli esemplari esposti, due Special 5 porte 1200, sono il simbolo di un momento storico dove le versioni a due volumi stavano sostituendo le tradizionali berline a tre volumi per le mutate esigenze delle famiglie europee.  Tra gli amici venuti a trovarci, la Campionessa di Rally Micki Martinelli e da Rosenheim,  Klaus Hadeler che avendo sentito tanto parlare di questa Mostra Scambio  è venuto per fare un reportage per gli Opel Fans d’oltr’alpe.  Ma girando per la Fiera, tanti i veicoli e gli allestimenti degli stand degni di menzione.

Il Maggiolino Club Italia esponeva per il 30° anniversario il Maggiolino Giubileo del 1986, la versione che concluse “ufficialmente” l’importazione organizzata dalla Volkswagen dei Maggiolino prodotti in Mexico. Un rivenditore, proponeva la versione Cabrio della Fiat 126 Bis. Il M.A.M.S (Monza auto storiche amici dell’autodromo) esponeva una rara Citroen 5 HP Torpedo del 1926. Varie le Fiat 500 “Topolino” proposte in ottime condizioni. Anche una Fiat 509 Torpedo, anch’essa tutta restaurata faceva bella mostra di sé.  Tra le curiosità il 500 Club Italia di Garlenda, esponeva, ancora in fase di ultimazione di restauro, l’ultima Fiat 500 R di colore turchese (463), prodotta il 31 luglio 1975 a Termini Imerese e contraddistinta dal numero di telaio 5231518.

DSC06590

Il Maggiolino del Giubileo.

Ma altri modelli esclusivi erano esposti all’8^ edizione della Mostra Scambio di Osnago. Ad esempio l’unico, di due esemplari realizzati dalla Carrozzeria Savio, della Fiat 1400 Landaulet del 1950, ritrovata da un collezionista, carrozziere, abbandonata ma con soli 27 chilometri e oggi riportata al suo antico splendore.  Parte importante anche per l’esposizione delle motociclette con allestimenti stand, curati. Come quello del Club Antiche Moto di Brianza di Castello di Brianza, che in una ambientazione da vecchia officina di riparazioni esibiva alcuni pezzi di assoluto interesse.  Anche il Brianza Moto Storiche di Garbagnate Monastero, proponeva le prime moto Guzzi e per la prima volta un rarissimo mezzo militare, il Moto Guzzi 3×3 di 750 cc., detto “Mulo”.

Un mezzo, che veramente si arrampicava sui muri e che naturalmente richiedeva doti di abilità di guida notevoli. Il Moto Club Carate Brianza esponeva due Gilera Saturno competizione da 500 cc : un “Sanremo” del 1948 ed un “Competizione” del 1946, dello stesso tipo di quello usato nell’edizione del Gran Premio della Brianza Coppa Bacolin del ’46, dal grande Nello Pagani (primo pilota italiano a laurearsi campione del mondo nel 1949). Nutrita l’esposizione interna ed esterna di ricambi, anche di motori completi revisionati, automobilia, letteratura automobilistica. Gira la voce da alcuni anni che determinati ricambi si trovino solo ad Osnago. Visitare per credere… Tutta la sorveglianza degli stand espositivi, durante gli orari di chiusura è stata garantita gratuitamente (onore e merito) dall’ Agenzia investigazioni In. Ter. Nos di Molteno.

DSC06629

Il fascino della Delta Integrale.

Nel pomeriggio di sabato 21 maggio si è tenuto il convegno organizzato dal Centro Studi A.A.V.S dal titolo : “Dalla Carrozza ai Veicoli a Motore” , un viaggio nell’evoluzione tecnico estetica dell’Automobile e Motocicletta, curato da Sergio Puttini con Carlo Carugati per A.A.V.S, Giorgio Sangiorgi del Registro Fiat Italiano oltre al referente di zona dell’FMI Carlo Colombo ed alla presenza del Vice Sindaco di Osnago Daniele Lorenzot con la fascia tricolore, che ha poi curato le premiazioni,  di alcuni piloti motociclisti che si sono distinti, negli anni, nei campionati di Motociclette Storiche: Cattazzo Palmino, Betti Arcangelo, Mazzolari Giuseppe, Luciano Moneta, Cereda Giorgio, Mauro Carzaniga, Marco Bonanomi.  Premiato infine il Moto Club di Merate come 3° classificato al trofeo regionale Moto d’Epoca. Alla sera si è tenuta la cena conviviale promossa dall’Associazione Amici della Paraplegia, durante la quale si è potuto ammirare uno spettacolo di illusionismo del mago Magico Camy, al secolo Camillo Papini.

Domenica mattina si è tenuta la tradizionale Passeggiata di Primavera per auto e moto d’epoca e sportive di tutti i tempi, con la presenza dell’Assessore Felice Rocca del Comune di Osnago, con la fascia tricolore. Quest’anno si è dato maggior visibilità alle Fiat 500 “Topolino” in occasione degli 80 anni dalla nascita di questo fortunato modello, per cui sono state le ambasciatrici di questo evento, scortate da 15 bellissime Gold Wing della neonata sezione di Monza Brianza ed altre 30 motociclette di scorta degli amici del Moto Club di Merate e della lunga carovana (200 veicoli) che ha portato tutti i partecipanti ad ammirare le bellezze artistiche e paesaggistiche della Brianza con sosta per l’aperitivo a Colle Brianza.

Impegnativa ed ammirevole l’opera della Protezione Civile di Colle Brianza, del Comandante della Polizia LocaleYUNC0154 - Copia Giovanni Di Maria, per la gestione dei parcheggi delle innumerevoli auto pervenute e risolto, grazie anche agli amici del Club Amarcord di Ponte Lambro e dei Carabinieri della Stazione di Oggiono. Dopo i  saluti del Sindaco di Colle Brianza Marco Manzoni con la fascia tricolore, con lo scambio di targhe a ricordo dell’evento, la colonna infrangibile è ritornata sui suoi passi. Nel rientrare in Fiera si è composto il numero 80 con le Fiat 500 “Topolino” (nella foto qui a destra) per suggellare questo anniversario storico con la Mostra Scambio di Osnago.  Gli amici del  Club Dante Giacosa di Lecco, hanno accompagnato con professionalità la reception della fiera, accogliendo e fornendo assistenza ai numerosi visitatori (si parla di 8000 presenze). Un ringraziamento importante, alla Protezione civile d’Imbersago per l’ottimo lavoro svolto per la viabilità e la sicurezza fornita alla manifestazione. Nel pomeriggio si sono tenute le premiazioni legate alla partecipazione alla Mostra Scambio, con la consegna delle targhe ricordo riportanti il dipinto, utilizzato anche come simbolo della locandina 2016 e realizzato dalla sempre brava e sensibile artista Marzia Marchini, ed alla Passeggiata di Primavera, oltre all’estrazione dei premi della lotteria, ove il primo premio era un ambito Maxi Scooter Benelli Macis 150.  Angelo Colombo simbolo e promotore di tutte le iniziative organizzate al fine di raccogliere fondi da destinare alla Fondazione e primo volontario al mondo operato dal professor Giorgio Brunelli, con il suo coraggio e il suo carattere, ha ringraziato tutti per il continuo stimolo a perseverare su questa strada. L’appuntamento è già rinnovato per il 2017, stesso posto. Se non siete ancora venuti alla Mostra Scambio di Osnago, Angelo Colombo vi aspetta per l’edizione n° 9 nel 2017 Il tutto sempre con maggior entusiasmo con sempre maggiore attenzione alla qualità perché “chi aiuta l’uomo aiuta se stesso”! .

Per avere ulteriori informazioni : info@comitatoparaplegia.com

http://www.comitatoparaplegia.com/

 

(Visite totali 158 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest