LA MUSTANG COMPIE 50 ANNI IN CIMA ALL’EMPIRE STATE BUILDING


New York (USA) – La Ford celebra quest’anno i 50 anni della Mustang, l’iconica ‘muscle-car’ dell’Ovale Blu presentata per la prima volta il 16 aprile del 1964. Per festeggiare la ricorrenza ha  portato un esemplare della nuova Mustang in cima all’Empire State Build di New York, all’86esimo piano. L’evento ha rievocato una delle storiche presentazioni della prima Mustang, che nel 1965 fu esposta proprio all’ultimo piano dell’Empire State Building dopo essere stata presentata ufficialmente alla Fiera Mondiale di New York nel 1964. Nell’occasione Ford ha annunciato la Mustang 50 Year Edition, una versione limitata a 1.964 esemplari della nuova Mustang GT 2015 che celebra i 50 anni della Mustang.
“Quando il progetto Mustang fu approvato, 50 anni fa, non credo che fosse prevedibile un successo così travolgente e duraturo nel tempo”, ha dichiarato Bill Ford, Executive Chairman di Ford Motor Company. “Essere qui a New York, dove la Mustang fu svelata per la prima volta all’Esposizione Mondiale del 1964, e ricreare un evento storico per tutti gli
appassionati Mustang, è davvero emozionante”.

Ovviamente portare la Mustang all’86esimo piano ha richiesto il lavoro preciso di artigiani d’esperienza, che per riuscire nell’impresa hanno misurato ogni centimetro della Mustang e degli ascensori del grattacielo. Ford si è affidata alla
competenza e alla qualità di Romulus, una piccola azienda del Michigan che collabora con l’Ovale Blu da quasi 60 anni e che conta tra le sue maestranze artigiani le cui mani esperte hanno saputo eseguire il delicato compito preservando sia i pannelli dell’auto, appena verniciati, che le antiche decorazioni in legno e ottone degli ascensori.

“Nel momento in cui abbiamo deciso di ripercorrere i passi del 1964 e portare la Mustang sull’Empire State Building, abbiamo immediatamente realizzato che avevamo bisogno della maestria di chi lavora con metodi trazionali”, ha spiegato George Samulski, Design Fabrication Manager, di Ford Nord America. “Gli ascensori erano l’unica strada
percorribile: nessuna gru, infatti, è in grado di raggiungere altezze così elevate, e le antenne che sovrastano l’osservatorio dell’ultimo piano rendevano impossibile trasportarla in elicottero”.

Info su: www.fordmedia.eu .

(Visite totali 53 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest