IL PARLAMENTO EUROPEO RICERCA 110 AUTISTI

10473165_619323641521748_4956441663034852681_nAnna Capuano

C’è tempo fino al 18 maggio per aderire alla call del Parlamento Europeo per entrare a fare parte della squadra degli autisti europei. Un’opportunità da non lasciarsi scappare per i possessori di patente B.

L’opportunità offerta dal Parlamento europeo: si cercano 110 autisti

Sono 110 gli autisti che il Parlamento Europeo si prepara ad assumere a condizioni davvero convenienti. Un’occasione da non perdere per autisti e possessori di patente B. La call aperta lo scorso 14 aprile si chiuderà a mezzogiorno (ora di Bruxelles) del prossimo 18 maggio. Possono partecipare tutti i cittadini dell’Unione europea interessati a lavorare al servizio delle istituzioni europei. Sede di lavoro: prevalentemente la capitale belga, Bruxelles.

Focus call, ecco i dettagli

Il Parlamento Europeo è alla ricerca di autisti che svolgano i seguenti compiti: trasportare personalità eminenti, oltre che il personale del Parlamento e i visitatori; effettuare il trasporto anche di merci o documenti; offrire, quando richiesto, lavoro di supporto amministrativo e logistico; garantire la sicurezza delle persone e delle merci di cui si effettua il trasporto; provvedere alla manutenzione ordinaria del veicolo e di tutte le apparecchiature presenti. Interessante lo stipendio offerto per un contratto d’inizio annuale: 1.907 euro al mese, comprensivi di contributi pensionistici e assicurazione.

La patente B, il documento indispensabile

Indispensabile per candidarsi alla calla del Parlamento Europeo è il possesso della patente B. Guidafisco.it offre un interessante approfondimento proprio in merito al rinnovo della patente B. Di cosa si tratta? È il documento di guida più diffuso e noto, può essere conseguito dai 18 anni e ha validità decennale fino ai 50 anni d’età. La patente va rinnovata ogni 5 anni tra i 50 e i 70 anni, ogni 3 anni dopo i 70 anni. È necessario sottoporsi a quiz e a un esame pratico, oltre che a una visita oculistica che speso si svolge presso la sede della scuola guida presso cui si segue il corso per accedere all’esame teorico e pratico. La patente B consente di guidare motoveicoli solo in Italia (tricicli, quadricicli e motocicli, questi ultimi solo fino a 125 cm3 e 11 kw); autoveicoli per trasporto di persone e di cose con massimo di nove posti totali compreso il conducente; macchine agricole, anche eccezionali; macchine operatrici, eccetto quelle eccezionali; mezzi adibiti a servizio di emergenza, aventi massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate. Nei primi tre anni dal conseguimento della patente B è necessario rispettare una serie di limitazioni di velocità e guida. In questo periodo, infatti, il guidatore viene considerato neopatentato. Quali sono i limiti previsti? I neopatentati non possono andare oltre i 100 km/h in autostrada e non possono superare i 90 km/h sulle strade extraurbane principali (ecco quanto previsto dall’art. 117 Codice della strada). In caso di infrazioni, inoltre, i punti sottratti dalla patente saranno valutati il doppio. Ecco un esempio: guida al cellulare. I punti di decurtazione previsti sono 5, per i neopatentati salgono a 10.

Ecco i requisiti per candidarsi all’annuncio del Parlamento Europeo

Tornando all’annuncio di ricerca personale pubblicato sul sito del Parlamento Europeo, ecco quali sono le caratteristiche necessarie per potersi candidare. Oltre al possedimento della patente di guida di tipo B sono necessari: almeno due anni di esperienza professionale come autista, una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea, la conoscenza approfondita di una lingua tra inglese, francese o tedesco. Per conoscenza approfondita, in questo caso, si fa riferimento agli standard europei previsti per la conoscenza delle lingue straniere e si intende il livello b2 o intermedio.

Per candidarsi basta un pc

È possibile candidarsi direttamente on line, sul sito del Parlamento Europeo alla sezione dedicata alle opportunità di lavoro (Jobs Opportunities). Qui è necessario ricercare la selezione di interesse: Drivers. Una volta individuata per aderire è sufficiente cliccare su Apply e seguire la procedura di inserimento dati. È bene segnalare che il sito è in inglese e la procedura segue questa lingua.

http://www.europarl.europa.eu/portal/it

(Visite totali 211 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest