NEL RICORDO DI PIETRO BORDINO

MGGiuseppe Derba

Alessandria – Anche quest’anno il VCC Pietro Bordino organizzerà la manifestazione “Le Veterane sulle strade dei vini”, ormai entrata a pieno titolo fra i grandi appuntamenti riservati alle auto storiche.

In attesa del grande meeting che avrà luogo come sapete dal 3 al 5 giugno, vorrei ricordare la figura del grande campione a cui questo sodalizio è intitolato.

Negli Anni 20 con Felice Nazzaro e Antonio Ascari (padre di Alberto) Pietro Bordino fu uno dei piloti italiani più famosi. E come Nazzaro vinse molte corse guidando delle auto Fiat.

Vinse il GP d’Italia del 1922, nel 1925 si piazzò decimo alla 500 Miglia di Indianapolis e nel 1927 portò in gara la Fiat 806, prima monoposto della storia: lo fece al GP Milano, svoltosi sul circuito di Monza. Bordino vinse, siglando anche il giro più veloce. Era solito correre su un’auto rossa (le Fiat da corsa erano tutte di quel colore) e per questo fu soprannominato “il diavolo rosso”, oltre che per l’audacia della sua guida. Però dopo quella corsa, la Fiat si ritirò per sempre dai Gran Premi e lui scelse le Bugatti.

PietroBordino

Pietro Bordino, “Il diavolo rosso”.

Morì nel 1928 ad Alessandria mentre stava provando proprio una Bugatti prima di una gara, appunto il Gran Premio di Alessandria. Ma quel giorno lo attendeva un appuntamento col destino.  Improvvisamente un cane gli attraversò la strada e si incastrò sotto la vettura tra le barre dello sterzo, rendendo la vettura ingovernabile. Bordino finì nelle acque di una roggia e morì abbracciato al volante. Il suo meccanico, Giovanni Lasagne, subì una grave frattura al cranio ma si salvò. Bordino è sepolto nel cimitero monumentale di Torino.

Nel 1911, guidò sul circuito di Brooklands e sulla spiaggia di Saltburn una Fiat S76 Record su cui i toccò i 200 km/h nel tentativo di stabilire il record di velocità sul miglio.

A noi del Veteran Car Club P. Bordino, sodalizio intitolato a questo grande pilota, piace ricordare le sue gesta portando chi partecipa alla nostra manifestazione alla scoperta di paesaggi unici, bellezze architettoniche con una storia da raccontare, delizie enogastronomiche che rimarranno impresse nella mente di chi ha vissuto tre giorni indimenticabili. Sul nostro sito (oltre che su Contagiriblog, dove l’ho già descritta) troverete il programma della edizione 2016. Arrivederci in gara!

www.pbordino.com/

 

(Visite totali 136 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest