MODENA CENTO ORE CLASSIC 2015, SI PARTE DA ROMA

Dal nostro corrispondente da Roma Paolo Ferrini:

Affascinanti auto d’epoca, passione, sport, gare in circuito e prove speciali, ma anche bella gente, turismo, cultura, enogastronomia. Questa è la formula assolutamente atipica della Modena Cento Ore Classic 2015, una sorta di mostra itinerante attraverso l’Italia, che quest’anno per festeggiare la sua quindicesima edizione, si concede una prima divagazione sul tema classico della manifestazione ed, anziché da Modena, parte da Roma per risalire la Penisola verso il cuore dell’Emilia a quattro ruote.

Grande passerella iniziale martedì 2 Giugno con le verifiche a Villa Borghese durante le quali gli 82 concorrenti (su 140 domande di iscrizione pervenute agli organizzatori) si concederanno al saluto degli appassionati romani. Poi, il giorno seguente, partenza della prima tappa dall’autodromo di Vallelunga con la prima delle 4 prove in circuito (le altre sono a Magione, Mugello, Imola) e poi avanti con 13 prove speciali verso Firenze, passando per Ronciglione, Viterbo, Bolsena, Orvieto, Perugia, Cortona, Arezzo, ed poi ancora avanti fino al Museo Enzo Ferrari a Modena dove l’evento si concluderà Sabato 6 Giugno.

«Abbiamo voluto creare un’edizione davvero speciale per festeggiare i quindici anni della Modena Cento Ore Classic – spiega Luigi Orlandini, entusiasta presidente del Comitato Organizzatore – per questo abbiamo disegnato un percorso meraviglioso» che, aggiungiamo noi, offre ai molti concorrenti stranieri (sono il 93 per cento dei partecipanti) la possibilità di ammirare e di apprezzare le bellezze della nostra Italia. Non a caso la manifestazione si snoda tra quattro meravigliose regioni e segue un percorso panoramico in zone suggestive tra colline, passi appenninici, città d’arte, laghi e piccoli borghi medioevali. Una sorta di cartolina o, se vogliamo, di biglietto da visita dell’Italia per un target di persone di alto livello provenienti da tutte le parti del mondo – e Dio solo sa se specialmente di questi tempi in Italia quanto ne abbiamo bisogno! – che ben si concilia con la possibilità pressoché unica di guidare automobili meravigliose in un panorama di incredibile bellezza ed al tempo stesso anche di pilotarle in pista in gare entusiasmanti al limite, o quasi, delle loro potenzialità.

E non è tutto. Come è tradizione della Modena Cento Ore Classic, la manifestazione, organizzata da Scuderia Tricolore ASD in collaborazione con Canossa Eventi, non si limita all’adrenalina di una gara unica né alla grandiosità dei paesaggi, ma offre ai partecipanti serate curate nei minimi dettagli per regalare loro quanto di meglio ha da offrire l’Italia in fatto di alberghi di lusso e ricchi di storia nei centri storici di città straordinarie e lunghi suggestivi dove gustare i migliori piatti della tradizione gastronomica delle diverse regioni attraversate curati da famosi chef di altissimo livello.

La Modena Cento Ore Classic 2015 è anche la prima gara per auto storiche ad emissioni zero. Per la prima volta infatti un evento del settore adotta un approccio ecosostenibile con una progettazione dell’evento mirata alla riduzione dell’impatto ambientale lungo tutta la filiera e con l’azzeramento delle emissioni residue di CO2 compensate con la piantumazione di alberi. L’organizzazione ha infatti adottato il protocollo CarbonZero certificato ISO14064 che prevede soluzioni attive di “carbon management” e metodologie accurate di calcolo delle emissioni di gas climalteranti. Al termine dell’evento sulla base dei calcoli effettuati dagli ingegneri dello Studio Alfa che seguono il progetto l’organizzazione compenserà infatti interamente le emissioni di CO2 con la piantumazione di nuovi alberi nella città di Roma.

www.modenacentooreclassic.it/

(Visite totali 64 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest