LA MARUSSIA E IL GP DI RUSSIA

A Sochi si correrà questo fine settimana il primo GP in terra russa, a pochi giorni dal tremendo incidente occorso a Jules Bianchi. Ecco la situazione sportiva del Team Marussia. Questo è l’unico Team con licenza Russa del Circus. La Stagione del Marussia F1 Team è stata molto travagliata e la squadra motorizzata Ferrari ha più volte rischiato di non partecipare all’imminente Gran Premio, quello di casa sua.

Vanno ricordati i problemi di budget per una squadra che ha visto chiudere, nel mese di aprile, il Costruttore del quale prende il nome. Si temeva l’assenza delle due monoposto di Bianchi e Chilton anche a Monza, nel Gran Premio d’Italia. Ora, dopo ciò che è accaduto a Suzuka domenica, ci sono ancor più domande e ancora più dubbi. Si tratta di due gare molto ravvicinate tra loro, con un clima molto pesante all’interno del team: malore sotto i tacchi, apprensione e oggettivi problemi tecnici e logistici.

È opinione diffusa all’interno del Paddock che gli scenari possibili siano tre. Ecco quali.

La prima ipotesi prevede che il Marussia F1 Team corra a Sochi con una sola monoposto, quella di Max Chilton.

Nella seconda ipotesi il Marussia F1 Team potrebbe correre a Sochi con due monoposto. In questo caso Max Chilton verrebbe confermato al via, mentre la monoposto solitamente affidata allo sfortunato Bianchi potrebbe essere affidata ad Alexander Rossi, che ha già una minima esperienza con la F1 anglo-russa, oppure a Will Stevens. Molto più avvantaggiato Rossi, supportato da sponsor più solidi, mentre Stevens è soltanto da pochi giorni un pilota della Scuderia.

In base alla terza ipotesi il  Marussia F1 Team potrebbe non correre a Sochi, saltando il Gran Premio di Russia. La terza opzione sarebbe abbastanza clamorosa, ma è tutt’altro che remota. La prima opzione è quella più probabile, anche in virtù dell’impossibilità di realizzare una seconda monoposto con un nuovo chassis adattato alle esigenze dell’eventuale sostituto in così pochi giorni. La seconda tra l’altro implicherebbe l’intervento diretto di uno sponsor personale.

Il Marussia F1 Team dovrebbe ottenere dalla FIA una concessione, una deroga per non partecipare al GP di Russia per cause di forza maggiore, garantendo la partecipazione al successivo GP di Austin, sul tracciato texano del COTA. Altrimenti per la squadra, tra debiti (presunti) e penali, sarebbe una virtuale chiusura.

Info su: www.marussiaf1team.com/

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest