ALLA CATERHAM F1 ERICSSON E KOBAYASHI…

Il manager di Marcus Ericsson, Eje Elgh, ha ammesso di essere in trattativa con tre squadre alternative dopo l’uscita di scena della Caterham F1 per almeno due Gran Premi

Con il team di Leafield in amministrazione controllata e l’assenza ai due GP di Austin e del Brasile , il compagno di squadra dello svedese Ericsson, Kamui Kobayashi ha ammesso che non è sicuro che la squadra verde sia di nuovo in azione per il finale di Abu Dhabi il prossimo mese.

“Per il momento non sappiamo nulla su Abu Dhabi – ha detto Kobayashi ai suoi fan giapponesi su Facebook – dovremo vedere che cosa accadrà entro le prossime due o tre settimane. Sto solo aspettando una risposta.

“Allo stesso tempo ho bisogno di utilizzare questo tempo per cercare di rimanere in Formula Uno” ha aggiunto Kobayashi. Dei due piloti attualmente in forza alla Caterham F1, la situazione di Kobayashi sembra la più difficile, mentre Ericsson stando ai rumors circolanti nell’ambiente potrebbe portare 18 milioni di dollari all’anno come sostegno personale in sponsorizzazioni.

6411126883_75fbd3fb56_o

La Caterham è uno dei due team insieme alla Sauber che non ha ancora ottenuto punti nel mondiale F1 del 2014.

Ma secondo il manager di Ericsson Eje Elgh, il fatto che Ercisson non possa correre ad Austin e in Brasile non è un fatto positivo per l’immagine del pilota in chiave 2015. Tuttavia, Elgh ha detto a un giornale svedese che spera che la Caterham F1 sia di nuovo in pista ad Abu Dhabi: “Bernie Ecclestone, il numero uno di Formula One Administration, ha dato al team Caterham F1 un ultimatum: devono essere ad Abu Dhabi per ottenere la licenza per il prossimo anno.

“Senza la licenza, il curatore fallimentare non può vendere la squadra perché sarà inutile tentare di farlo. Penso che la Caterham F1 sarà al via ad Abu Dhabi e che a Marcus sarà chiesto di correre. Ericsson, nonostante l’assenza della sua squadra, sarà nel paddock di Austin e in Brasile perché in questo business non si sa mai cosa sta per accadere”.

Quanto al 2015, Elgh insistito sul fatto che i problemi della Caterham F1 non influenzano Ericsson: “Non posso dire quando qualcosa sarà fatto per il prossimo anno. Non posso dire quante probabilità ci siano, se l’80 o il 99,9 per cento. Ci vorrà ancora un po ‘di tempo”.

Elgh ha ammesso che, fino al crollo della Caterham, era stato in trattative con quattro squadre per quanto riguarda la stagione 2015. “L’unica cosa diversa ora – ha spiegato – è che ora c’è una maggiore concorrenza per i posti disponibili. In quelle quattro squadre la Caterham era in fondo alla lista. Allo stato attuale delle cose i team sono ovviamente scesi a tre”.

Quanto ad Ericsson, per ora non ha voluto fare alcun commento sulla sua situazione.

www.caterhamf1.com/

(Visite totali 254 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest