AUTOSPORT INTERNATIONAL, CAMPIONI E AUTO DA SOGNO

Angie Voluti

Damon%20Hill%20%2B%20Petter%20Solberg%20opening%20Autosport%20International

Damon Hill inaugura lo show.

L’anno scorso, Autosport International ha celebrato un quarto di secolo come il più grande spettacolo di progettazione e produzione automobilistica nel settore motoristico.
I giorni dedicati agli addetti ai lavori (giovedì e venerdì) sono separati da quelli aperti al pubblico, al quale è dedicato il fine settimana. L’intero settore motorsport è rappresentato in una mostra ospitata presso il National Exhibition Centre di Birmingham.
Come negli anni passati, i biglietti per il primo giorno sono stati venduti già nel primo pomeriggio: l’ex pilota da corsa Damon Hill ha tagliato il nastro per aprire lo show alle 9 del giovedi, ed è stato intervistato sulla Williams-Renault FW18. Hill ha contribuito a sviluppare la FW18 e ha vinto 8 gare nella stagione ’96, conquistando il campionato del mondo quell’anno. Era esposta anche la Williams FW14B (con cui Mansell ha vinto il campionato del mondo di F1 1992). Le due auto erano esposte nel motorhome Williams Martini Racing (nella foto nella home page accanto al titolo), che faceva parte della Autosport stage. Il camper è alto 8 metri e, opportunamente, ha un tetto-top bar Martini.

L’attuale pilota della Williams Martini Racing Felipe Massa è stato il culmine della domenica (un altro giorno di tutto esaurito): è arrivato alla guida di una storica 1983 Williams-Cosworth FW08C, intorno al live action Arena, dove i visitatori di tutte le età avuto modo di vedere una gamma di potenti macchine e piloti qualificati mettere su uno spettacolo emozionante di sbandate,  controllo auto di precisione e acrobazie da mangiarsi le unghie.

unspecified

Alcune Formula 1 esposte.

La FW08C è stata usata nella stagione 1983 di F1 da Keke Rosberg e Jacques Laffite. Fu anche l’auto usata da Ayrton Senna nel suo primo test di F1 sempre nel mese di luglio dello stesso anno.

Mario Franchitti e Andy Priaulx, che sarà parte del team quando Ford tornerà a Le Mans quest’anno con la nuova GT, sono stati anche in fiera per la gioia del pubblico. Sono passati 50 anni da quando la GT40 è arrivata prima, seconda e terza nella famosa gara di 24 ore: il nuovo programma della factory vedrà la Ford tentare di emulare quel 1966 vittorioso.

Autosport International ospita anche l’asta Coys, che – quest’anno – ha offerto un inebriante mix di vetture da strada, corsa e da rally. Miglior italiano? La rara Dino 246 GT del 1974 con guida a destra (venduta per £ 220.000). Più divertente? Senza dubbio, il trattore Lamborghini venduto per sole £ 7.000. La più classica auto britannica? La Aston Martin DB2/4 MkIII venduta per £ 160.000, 45.000 oltre la sua stima più alta di vendita.

Autosport International Show, NEC Birmingham, 14-17 January 2016

Last year, Autosport International celebrated a quarter of a century as the biggest automotive engineering and manufacturing show in the motorsport industry.

Trade days (Thursday and Friday) are separated from general public attendance, to which the weekend is dedicated. The entire motorsport industry is represented at a show which covers over one million square feet at the National Exhibition Centre, Birmingham.

As in years past, tickets for the first public day were sold out by early afternoon: ex-racing driver Damon Hill cut the ribbon to open the show at 9am on Thursday, and was interviewed about the Williams-Renault FW18. Hill helped develop the FW18 and he won 8 races in the ‘96 season, taking the 1996 F1 World Championship along the way.

Both that car and Nigel Mansell’s FW14B (with which Mansell took the 1992 F1 World Championship), were on display at the Williams Martini Racing motorhome, part of the Autosport Stage. The motorhome is 8m tall and, fittingly, has a roof-top Martini bar.

Current Williams Martini Racing driver Felipe Massa was the highlight on the Sunday (another sell-out day): he arrived driving a historic 1983 Williams-Cosworth FW08C, around the Live Action Arena, where visitors of all ages got to see a range of powerful machines and skilled drivers put on a thrilling show of drifting, precision car control and nail-biting stunts.

The FW08C was campaigned in the 1983 F1 season by Keke Rosberg and Jacques Laffite. It was also the car used by Ayrton Senna in his first ever F1 test in July of that same year.

Marino Franchitti and Andy Priaulx, who will be part of the team when Ford returns to Le Mans this year with the all-new GT, were also at the show for the public’s delight.

Marking 50 years since the GT40 finished first, second and third at the famous 24hr race, the all-new factory program will see Ford try to emulate some of that 1966 success.

Autosport International also hosts the Coys auction, which – this year – offered a heady mix of road, race and rally cars. Best Italian? The rare RHD 1974 Ferrari 246 GT Dino (sold for £220,000). Most fun? Without a doubt, the Lamborghini tractor which sold for only £7,000. Classiest British car? It has to the Aston Martin DB2/4 MkIII which sold for £160,000, some £45,000 over its top estimate.

http://www.autosportinternational.com

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest