DALLE MARCHE: UNA HA IL BOLLO RIDOTTO, L’ALTRA NO…

Ecco quello che ci scrive Luca dalle Marche:

Buongiorno, sono un possessore di due auto del 1990, storiche che uso rispettivamente per 500 km cadauna, circa ogni anno.

Vivo nelle Marche e ieri per scrupolo ho inserito la targa delle 2 autovetture sia sul sito del pagamento del bollo della regione marche sia sul sito Aci.
Risultato: una risulterebbe pagare il bollo ridotto l’altra no.
Quella che non rientrerebbe nell’esenzione è asi dal 2011 ed è in mio possesso dallo scorso ottobre, ma presumibilmente il vecchio proprietario non l’ha fatta  inserire nei registri delle auto storiche della regione come invece feci io per la vettura che risulterebbe invece a bollo ridotto. Ho verificato con altre targhe di auto di miei amici aventi stesso modello auto del mio ed risulterebbero alcune a ollo ridotto altre no.
Stamane intanto mi son recato alle poste per pagarli entrambi ridotti. vediamo cosa succede.
Saluti da Luca.
Come abbiamo già detto, siamo a vostra disposizione per raccontare quello che sta succedendo a livello regionale rispetto alla Legge di stabilità.

I problemi legati alla nuova normativa sono molteplici: varie Regioni per ora non si sono adeguate e consentono ai proprietari delle auto storiche “over 20” e “under 30” di pagare il bollo ridotto. Per questo chiediamo ai lettori del blog di scriverci raccontando quello che sta succedendo Regione per Regione inviando una e-mail a: redazionecontagiri@gmail.com.  Grazie.

I problemi come abbiamo detto sono molteplici: cosa succede con i passaggi di proprietà? E soprattutto: cosa succede in termini di circolazione delle auto storiche (tutte Euro Zero): arriveremo all’assurdo che i proprietari rischiano di pagare la tassa di possesso senza poter circolare?

Prima, come è noto, alle auto storiche ventennali ed oltre era consentito di pagare solo la tassa di circolazione: in sostanza pagava solo chi voleva circolare. In sostanza, al danno economico rischia di aggiungersi la beffa.

Intanto, chiarito in via definitiva che la legge che impedisce la circolazione agli Euro Zero a partire dal 1° gennaio 2019 si riferisce solo ai bus e non anche alle auto, molti altri problemi, come si può intuire, rimangono sul tappeto.

Anche a livello assicurativo le compagnie si stanno comportando in modo difforme, nel senso che non tutte accettano le richieste di polizze a prezzo ridotto per le auto e moto storiche che hanno compiuto vent’anni e non ancora trenta. Anche su questo argomento potete scriverci raccontandoci quello che sta succedendo.

Lo staff di Contagiriblog.com

redazionecontagiri@gmail.com

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest