COME DUNLOP DIVENNE UN NOME FAMOSO

Uno degli strumenti regolarmente utilizzati ogni giorno da milioni e milioni di persone intorno al mondo è stato progettato il secolo scorso da uno scozzese: John Boyd Dunlop.

Ancora oggi l’azienda inglese specializzata in pneumatici sportivi porta orgogliosamente il suo nome.

220px-John_Boyd_Dunlop_418px

John Boyd Dunlop.

John nacque il 5 febbraio del 1846 s Dreghorn, nell’Ayrshire settentrionale (Scozia). Dopo gli studi ad Edinburgo, si recò a Belfast dove iniziò la pratica come veterinario. Era una persona sempre molto gentile sia con gli animali che con le persone e fu proprio il suo carattere che lo spinse ad inventare qualcosa che oggi viene utilizzato da quasi tutte le persone del mondo.

Infatti, egli aveva notato che i cavalli, quando erano costretti a trasportare carichi pesanti, tiravano con forza dei collari in pelle molto rigidi, per cui cercò di realizzare dei collari a cuscinetti d’aria per facilitare il loro sforzo. Mentre lavorava a questa idea, si accorse che il suo figlioletto aveva difficoltà a guidare il triciclo lungo le strade ciottolose di Belfast. Le gomme dei tricicli e delle biciclette, a quei tempi, erano fatte di dura gomma: John Boyd Dunlop decise che doveva trovare una soluzione per questo problema.

Parlando con il suo dottore, Sir John Fagan, seppe che questi rendeva più confortevole la posizione dei suoi pazienti in ospedale grazie a cuscini ad aria. Dunlop si chiese se questa soluzione avrebbe potuto aiutare anche suo figlio rendendogli più comodo pedalare su ruote coperte da un cuscino d’aria anziché su ruote rigide. Si mise quindi al lavoro, realizzando un set di pneumatici per il triciclo del figlio. Prese due strisce di gomma, le unì agli estremi in modo da creare un tubo e utilizzò questo tubo per ricoprire la ruota del triciclo. Ma soprattutto fece una cosa molto particolare: riempì il tubo con aria usando la pompa che veniva solitamente utilizzata per riempire i palloni da calcio.

Le gomme così create erano di tipo pneumatico, ossia gonfiabili, a differenza delle gomme utilizzate fino ad allora che erano realizzate in materiale solido.

In realtà, questa invenzione non era completamente innovativa visto che già quarantatré anni prima, nel 1845, un altro scozzese, un inventore di nome Robert Thompson, aveva realizzato un progetto molto simile. Ma all’epoca nessuno vi diede molta importanza, per cui la paternità dell’invenzione viene attribuita a Dunlop.

Grazie a Dunlop le gomme pneumatiche divennero subito molto popolari, visto che si scoprì in breve tempo che utilizzare questo tipo di gomme permetteva ai ciclisti di avere una guida molto più comoda e, allo stesso tempo, più veloce a parità di sforzo.

In breve tempo anche i carri e la nascente industria automobilistica avrebbero utilizzato le ruote pneumatiche di Dunlop. Anzi, proprio lo sviluppo dell’automobile permise all’invenzione del vetrinario scozzese di svilupparsi al punto da trasformare in breve tempo il processo di realizzazione dei pneumatici da artigianale ad industriale. E per questo motivo la Dunlop Rubber Company, nata nel 1889 in breve tempo divenne una delle aziende più proficue del tempo, anche se Dunlop non trasse molto beneficio da ciò, visto che vendette diritti ed azienda dopo poco tempo, ritirandosi a Dublino dove morì nel 1921.

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest