CLASSIC DEFILE’, UN GRANDE SUCCESSO

Il terzo Classic Defilè della Pedemontana Veneta ha saputo mescolare sapientemente motori, sapori, cultura e territorio.

La passione per l’automobile è ancora ben viva nel cuore degli italiani. Soprattutto quando si parla di auto d’epoca. E quando non c’è una mostra specializzata, basta una gara od un raduno perché la gente scenda volentieri in strada per ammirare ed a mostrare a figli e nipoti le automobili di ieri come simbolo di un passato che non si può cancellare e di una cultura storica che è espressione di civiltà.

E poi c’è l’aspetto economico. L’autorevole Financial Times non ha dubbi a riguardo. In tempi di crisi economica globale come quelli che stiamo vivendo, l’automobile d’epoca può essere un ottimo bene rifugio. Un investimento addirittura migliore di altri asset: azioni ed oro compresi. A lungo andare insomma passione e collezionismo rischiano di rivelarsi un buon affare.

Se si compra un’auto di un certo tipo, con un valore di mercato definito, si realizza un vero e proprio investimento che dura negli anni. Dimentichiamoci però di poter trovare una vecchia granturismo abbandonata in una cascina od in un fienile! Un’ottima alternativa è internet dove con un po’ di costanza e attenzione è possibile trovare qualche vettura interessante

Una buona occasione per farsi un’idea precisa – ed ovviamente per vedere un po’ belle auto di altri tempi – è sicuramente il Classic Défilé della Pedemontana Veneta – organizzato dal 2013 dalla Confcommercio di Thiene, in collaborazione con il Comune di Thiene, l’Associazione Pedemontana ed il Rally Club Isola Vicentina.

Motori, sapori, cultura e territorio sono la formula vincente di questa annuale sfilata riservata alle auto d’epoca costruite tra il 1915 ed il 1975 che coniuga passione per i motori con un’affascinante escursione per le strade della Pedemontana Veneta. La passione per i motori diventa così il pretesto per scoprire (o per riscoprire) luoghi incantevoli, città d’arte e di cultura. Per non parlare di un patrimonio enogastronomico di assoluta eccellenza.

Se infatti a Rubbio di Conco il ristorante Milleluci – uno degli undici Ristoranti d’Autore della Pedemontana – ha offerto agli equipaggi una raffinata degustazione di prodotti tipici, a Zugliano i partecipanti ed i loro accompagnatori hanno potuto visitare l’antica distilleria Zanin dove dal 1895 si producono alcune fra le più apprezzate grappe italiane.

Il serpentone di 50 automobili è entrato anche nel centro storico di Marostica con la piazza con la scacchiera dove ogni due anni si gioca la famosa partita con pedine viventi.

E ha ovviamente attraversato Thiene, importante centro commerciale ed industriale ai piedi dell’Altopiano d’Asiago, che è stato il punto di partenza e di arrivo della terza edizione del Classic Defilè. Qui, circondati dal calore dei thienesi, i partecipanti hanno potuto ammirare il famoso castello del ‘400 e l’elegante centro storico.

E hanno scoperto molte buone ragioni per tornare di nuovo nella Pedemontana Veneta con la loro “nonnina” a quattro ruote o come semplici turisti.

 

classic-auto.ascomthiene.it/

 

Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest