FIAT 124 SPIDER, IL RITORNO DEL MITO

11800084_10205570728962697_4111633688114076379_nRosita Corato

La Fiat 124 Spider ritorna a distanza di quasi 50 anni. La sua prima generazione vide la luce infatti nel 1966, luce che l’azienda torinese spense 30 anni fa, nel 1985. Chi è a capo dello stile di Fiat deve conoscere molto bene il patrimonio storico e stilistico dell’azienda per la quale lavora e deve sapere quanto sia importante saperlo e poterlo sfruttare e così, dopo il successo della Fiat 500 che ha generato nuovi modelli ed il travagliato ritorno dell’Alfa Romeo Giulia, adesso è il momento della sportiva.  Ma basterebbe osservare la resurrezione di modelli storici di altre marche, VW Maggiolino e Mini tanto per non fare nomi, per capire come la storia automobilistica sia sempre attuale.

Design della Fiat 124 Spider

Schermata 2015-11-24 alle 10.29.38

La serie speciale a tiratura limitata a soli 124 esemplari.

La prima Fiat 124 Spider derivava dalla Fiat 124 berlina e quindi riprendeva un estetica classica, per il tempo, ma pur essendo una vettura sportiva manteneva l’aspetto signorile ed elegante. La nuova versione della 124 Spider invece vuole esaltare lo spirito sportivo non solo attraverso i 140 CV ma anche con un design aggressivo. E molto familiare con i gusti del mercato USA. E non è un caso se la due posti Fiat è stata svelata proprio a Los Angeles.

Così la nuova Fiat 124 Spider si allontana dai canoni estetici della sua progenitrice, per rispettare quelli del mercato al quale guarda con molto interesse. Non è affatto una sorpresa in fin dei conti: lo sviluppo della Alfa Romeo Giulietta è stato così lungo perché i designer del Lingotto non riuscivano a soddisfare quelle che l’AD dell’allora ancora Fiat considerava le linee estetiche giuste per gli automobilisti a stelle e strisce. E dalle parti di Torino si dice che dovrebbero saperlo anche i muri.

Schermata 2015-11-24 alle 10.27.19

Una vista di profilo.

Nonostante il comunicato ufficiale della casa italiana (di origine, visto che ha sede legale ad Amsterdam e domicilio fiscale a Londra) indichi che il Centro Stile di Torino abbia preso ispirazione ad alcune finiture della Spider originaria del 1966 reinterpretate in chiave moderna, come per esempio “la griglia superiore, il motivo della calandra esagonale, le “gobbe” sul cofano anteriore e le marcate luci posteriori orizzontali”, la vicinanza con la Mazda MX-5 dalla quale discende, è più che prossima. In più quei gruppi ottici, sia all’anteriore che al posteriore, così massicci ci ricordano una spider Chrysler in miniatura.

La 124 Spider non può essere intesa come un’altra operazione di rebadge come Fiat ha già fatto con alcuni modelli Chrysler (leggi Fiat Freemont, Lancia Flavia, Thema e Voyager) ma sul pianale della spiderina giapponese si poteva far meglio. Soprattutto se si dichiara di voler ispirarsi alla versione originale.

La Fiat 124 Spider ed il mercato USA

Schermata 2015-11-24 alle 10.27.36

Una vista di 3/4 anteriore.

E pensare che all’inizio fu il contrario: la 124 Spider sbarcò negli USA nel 1968 incantando subito gli americani (anche se venne anticipata dalla rivale Alfa Romeo 1600 Spider, ovvero la Duetto che arrivò addirittura ad Hollywood con Dustin Hoffman ne Il Laureato) grazie alle sue proporzioni ed allo stile marcatamente italiano. Il design della 124 Spider fu così apprezzato che la spider non vide mai una completa riproggettazione nei suoi 19 anni di produzione. A quasi dieci anni dalla sua prima introduzione negli USA, la Fiat 124 Spider aveva ottenuto un successo tale che Fiat decise di produrre il veicolo esclusivamente per quel mercato a partire dal 1975. Nel 1979 il veicolo fu rinominato Spider 2000, in riferimento al suo nuovo motore da 1.995 cm3. Tra il ’68 e l’85 negli USA furono vendute oltre 170.000 Spider e oggi ci sono ancora ben 8.000 Spider immatricolate negli USA.

Novembre 1966 – La Fiat 124 Spider viene presentata al Salone dell’Automobile di Torino.
1968 – Viene venduta la prima 124 Spider nel mercato USA.
1975 – A seguito dell’enorme successo ottenuto in USA, la produzione della 124 Spider prosegue in esclusiva per quel mercato.
1979 – Viene rinominata Spider 2000.
1981 – Pininfarina rivede l’intero processo di produzione del veicolo. Riprendono le vendite in Europa.
1982 – La produzione delle Spider Fiat e Pininfarina si sovrappone: mentre Fiat produce gli ultimi modelli Spider 2000, Pininfarina inizia la produzione di Pininfarina Spider Azzurra (per gli USA) e di Pininfarina Spider Europa (per l’Europa).
1985 – Termina la produzione del modello, a seguito della vendita di quasi 200.000 Spider, il 75% delle quali sono state acquistate dal mercato USA.
Novembre 2015 – A quasi 50 anni dal debutto della leggendaria antesignana, la nuova Fiat 124 Spider fa il suo esordio, in anteprima mondiale, in occasione del Salone dell’Automobile di Los Angeles 2015.

 (Si ringrazia Rosita Corato per la collaborazione)
Qui il simpatico video di presentazione del modello, con gli stessi attori protagonisti dello spot sulla Fiat 500X (si ringrazia Autoblog per la collaborazione): http://www.autoblog.it/post/758182/fiat-124-spider-spot/
(Visite totali 319 , 1 visite oggi)
Loading Facebook Comments ...

Add a Comment

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Iscriviti alla Newsletter di ContagiriBlog

Se ti iscrivi sarai sempre aggiornato sulle news che ti interessano (normative, consigli ecc) Ed entrerai nel club dei nostri visitatori più fedeli.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Pin It on Pinterest